BOOK ONLINE

Semplicemente prenota online

All’Androna

… è un Tempietto della cucina gradese Il cui vestibolo è il mare in risonanza mistica, magica.
Nel cuore della Grado antica, sorella maggiore di Venezia

In Calle della Chiesa, tra le pietre lucide di secoli, riecheggia la poesia di Biagio Marin inneggiante al Borèto Per tradizione àvita si assapora, tramandato di padre in figlio, un patrimonio culinario che è opera dello spirito che immagina e della mano che forma.

All’Androna anche le notti senza luna hanno bagliori madreperlacei dei dondoli, delle peveraze, delle capelonghe, dei fasolari come in un caleidoscopio naturale. Su rose di fuoco, accensione della vita, vigore degli astri, troneggia l’Orata all’Osiris.
All’Androna ogni portata ricorda un suono, un colore, un tratto poetico di Grado, isola tra le isole, e su tutto il desiderio di fermare il Tempo ma con pennellate di una nuova dimensione.

Rosinella Celeste Lucas

TEMPI DI APERTURA

MO / FR | LUNEDI / VENERDÌ
18:00 – 23:00

SA / SU |  SABATO / DOMENICA
12:00 – 15:00  | 18:00 – 23:00

ATTIAS & ALLAN TARLAO

La storia

I Tarlao sono da tre generazioni nella ristorazione. Aveva cominciato il nonno Narciso, aprendo l’Adriatico nel 1949. All’Androna, che venne aperta circa 40 anni fa, è stata rilevata dai fratelli Allan e Attias nel 2001. Oggi è diventato il locale di riferimento dell’Isola del Sole, come viene chiamata Grado.
La cucina
La cucina di Attias è ricca di una concreta e piacevole creatività, ancorata alla lunga storia gradese, ma capace nello stesso tempo di farsi moderna. In continua evoluzione. Sempre pesce di giornata. Ottimo il servizio, diretto da Allan.

La cantina
Carta dei vini importante. Ruota attorno ai vini bianchi, provenienti non solo dal Friuli Venezia Giulia. Infatti ci sono importanti proposte dall’Italia e dal mondo. Ottimo il loro servizio.

Il posto
L’interno è di legno come si conviene alle taverne marinare. Incastonata in un prezioso trittico di edifici del VI secolo, la chiesa di Santa Maria delle Grazie, il battistero e la basilica di Sant’Eufemia, la taverna ospita circa quaranta persone. Il clima di Grado e la posizione particolarmente riparata del ristorante permettono di mangiare spesso all’aperto, in un clima di grande fascino.

Iscriviti alla nostra Newsletter

(Non condividiamo i tuoi dati con nessuno e li usiamo solo per lo scopo previsto)